4 gennaio 2021

Cumulando passioni e sentimenti
con la musica e l’arte condivisa,
che imperversa le lettere e il sapere,
cercare di conoscersi e vedere
se si possono unire spazio e idee.

—————

05 gennaio 2021
AUGURI TANTI AUGURI TANTI
Con l’uso delle mani e col linguaggio
la vita degli umani si fa fica
che ingiuria premia loda disimpegna
nell’oltre che continua a variegare.

Il vino creativo rende il tocco
mescolato del fare e del disfare
al caffè dei filosofi memoria
del bene con il male deragliato.

L’estetica del gusto con il dire
in modo culturale propagato
nel nuovo anno auguri tanti
a tutti quanti con piacere invio.

————

06 gennaio 2021

La cultura è il linguaggio che si allarga
si amplifica e rinnova o si mummifica.
Il cambio democratico costringe
nei limiti ciascuno e lo contiene.
Il barlume fortuna del non dire
che impone l’alternanza dei politici
godiamo nelle notti senza luna
nei giorni senza sole buio o niente.
————-

07 gennaio 2021

Cumulando passioni e sentimenti
con la musica e l’arte condivisa,
che imperversa le lettere e il sapere,
cercare di conoscersi e vedere
se si possono unire spazio e idee.

—————-

8 gennaio 2021

CON LIBRI ARRABATTATI

Nel centro di Milano sottotetto
tra gli alberi in silenzio al quarto piano
assistita servita leggo e scrivo
con libri arrabattati da Giovanni.

Col sole di gennaio senza nubi
con Marco caro amico leggitore
con il Duomo e il silenzio tiro avanti
all’indietro pensando e leggiucchiando.

—————

11 gennaio 2021

Scrivere poesia non è il mestiere
che in milioni arrabattano nei gorghi
di paura dolore solitudine.
La poesia è ricerca del continuo
condiviso ogni giorno dire e fare
con coraggio e pazienza per sé e gli altri.

————–

12 gennaio 2021

La vita dentro il mondo che è diverso
è da cambiare adagio senza strappi
come se tutto fosse ancora uguale
così nessuno si spaventa e grida.
Sfasare la paura. Non temendo
il rimedio speranza poi si trova.

—————

13 gennaio 2021

La giustizia è una maschera che ingombra
affatica distrugge fa spavento
se nasconde protegge inebetisce
i resti delle guerre rabbie lutti.

—————

14 gennaio 2021
Senza senso di origine e radici
le dottrine fallite hanno lasciato
la storia a troppa Europa e la memoria
barcollante tra oriente e l’occidente.
Il bisogno di avere possedere
d’ingozzarsi di cibo oggetti tecnica.
Il correre rincorrere trascorrere
ricominciando sempre corri ancora.
Nella quieta Milano una panchina
mi ridà la parola e le radici
nel silenzio degli alberi e del cielo.

—————

2 febbraio 2021

Sulla terra che gira intorno al sole
tra le stelle infinite mi arrabatto
nel centro di Milano al quarto piano
con la vista del Duomo sotto-tetto.

La lettura di libri innovazione
sull’epoca che cambia procacciati
mi attesta nel futuro compimento
del dire fare dare reinventare.

Potere innovazione cambiamento
nel tramonto dell’oggi s’infutura
nell’oltre non saputo avvenimento
che occorre reclutare e migliorare.  

————–

03 febbraio 2021

Governare l’innovazione nel cambiamento d’epoca
Sulla terra che gira intorno al sole
tra le stelle infinite mi arrabatto
nel centro di Milano al quarto piano
con la vista del Duomo sotto-tetto.

La lettura di libri innovazione
sull’epoca che cambia procacciati
mi attesta nel futuro compimento
del dire fare dare reinventare.

Potere innovazione cambiamento
nel tramonto dell’oggi s’infutura
nell’oltre non saputo avvenimento
che occorre reclutare e migliorare.

————

9 febbraio 2021

Il fare muta suono alle parole
e rovescia le idee dentro i pensieri
cambiando rivoltando disfacendo
per trovare altro modo al qui ed ora.
I tempi sono rapidi o lentissimi
ma succede ogni giorno mai uguale
a quelli del passato e del futuro.
Costruire la storia al dire e al fare
è diritto e dovere di chi sa.

————–

10 febbraio 2021

La tradizione delle imprese è un salto,
per noi che siamo altro, un saltarello
inavvertito quasi ma sicuro
per me che disunisco per unire
o almeno lo vorrei ci provo tento.
Il risultato delle imprese soldi
posizione potere non è il fine
del vivere felici camminando
in compagnia e da soli la pazienza
della condivisione e dell’impegno.

————-

22 febbraio 2012

Sulla terra che gira intorno al sole

tra le stelle infinite mi arrabatto

nel centro di Milano al quarto piano

con la vista del Duomo sotto-tetto.

La lettura di libri innovazione

sull’epoca che cambia procacciati

mi attesta nel futuro compimento

del dire fare dare reinventare.

Potere innovazione cambiamento

nel tramonto dell’oggi s’infutura

nell’oltre non saputo avvenimento

che occorre reclutare e migliorare.

—————-

23 febbraio 2021
COSTRUIRE BELLEZZA Costruire bellezza è libro impegno
che ho letto con piacere ricordando
la cura Tomatis me emancipante
che cerco di varare e propalare.

Da madre malazzata venni al mondo
col morbo Tomatis de-sinistrante
stonata scombinata dissonata
con voglie contro-voglie dissestanti.

la cura consigliata per fortuna
da mio fratello mi portò salute
e un meglio dire fare combinare
nell’oltre che continuo a vivacchiare.

—————

26 febbraio 2021

I fischi le proteste le bandiere
ricercano uno spazio alla memoria
falsificante del passato inviso
per promettere altro a chi va avanti.
Il difficile vero si biforca
nella semplicità dell’altrui male
il nemico la guerra le battaglie.
Ritrovare la pace e l’altro vero
è la fine del mondo e il suo principio.

————–

28 febbraio 2021
Parlare di denaro non mi piace
mi faccio aiutare e districare
da un amministratore conosciuto
perché suonava musica moderna.

Districare le tasse è un’intrapresa
che ho imparato a rimettere e affidare
senza sbrogli sbrogliando le questioni
amministrativamente squadernate.

L’impegno di scavar l’economia
mi lascia senza fiato e controvoglia
le tasse contro tasse disdicendo
senza capire come perché quanto.

—————

1° marzo 2021

I fischi le proteste le bandiere
ricercano uno spazio alla memoria
falsificante del passato inviso
per promettere altro a chi va avanti.
Il difficile vero si biforca
nella semplicità dell’altrui male
il nemico la guerra le battaglie.
Ritrovare la pace e l’altro vero
è la fine del mondo e il suo principio.

————-

2 marzo 2021
Parlare di denaro non mi piace
mi faccio aiutare e districare
da un amministratore conosciuto
perché suonava musica moderna.

Districare le tasse è un’intrapresa
che ho imparato a rimettere e affidare
senza sbrogli sbrogliando le questioni
amministrativamente squadernate.

L’impegno di scavar l’economia
mi lascia senza fiato e controvoglia
le tasse contro tasse disdicendo
senza capire come perché quanto.

—————

7 marzo 2021

Un bicchiere di vino l’universo

intero fa poetico e compagno

il vento con il tempo e le stagioni

 rendendo profilattico e converso.

Il vetro distillato della terra

l’età dell’universo profetizza

le stelle evolutive memorando

in fisica astronomica vitale.

Il tempo che si vince con la scienza

adagio poco piano con pazienza

bisogna sopportare ed ammirare

finché la vita va bisogna andare.

————–

10 marzo 2021

La lettura di libri passatempo
continua a impelagare il mio campare
con voglie con memorie contro-voglie
dell’oltre che continuo a praticare.

Saper cosa succede e non succede
nel mondo che si assesta o si dissesta
mi serve per capire il meglio fare
nell’esistere inverso e controverso.

Vecchissima sull’oggi scribacchiare
imparando leggendo l’oltre andare
mi rende compartecipe vitale
di quello che succede al mio campare.

—————-

11 marzo 2021

Con la stazione eretta e col linguaggio

la vita di me umana si rinforza

nell’oltre che continuo a praticare

di un iter complicato escogitato.

Il tempo con i sogni si arrovella

nel fare nel disfare immaginare

con pranzi colazioni merendine

la vita che continua rinnovando.

Epicuro e Lucrezio insegnamenti 

la morte non temere con la scienza

nel libro di Sciarretta e Boncinelli

con gioia con piacere leggiucchiato.

—————

12 marzo 2021

La terra con la luna intorno al sole

rigira le stagioni e le raggira

domai e ieri l’altro ripetendo

del fare e del disfare memoriali.

la vita con la morte accadimento

inverso controverso subissante

nel mio piccolo enorme accadimento

mi piace mi dispiace non capisco.

Tiro avanti all’indietro non capisco

nel meglio del possibile variando

ripetendo sapendo ed ignorando

moltissimo del poco che m’accade.

————–

13 marzo 2021

Ho scorso decifrato riguardato

un testo complicato sceverato

che fa l’essere laico pensamento

complesso psicologico aberrante

nell’oltre che continuo a praticare.

Uffa stufa, ma no, c’è il calorifero

da usare spegnimento riscaldante

dell’oggi mal domani d’ieri l’altro

converso controverso riversante.

Ecco ancora, ma no, ma sì, ma poi

nell’ieri del domani continuare

con calma con pazienza buon’ umore

finché la vita va lasciarla andare.

————-

14 marzo 2021

Con la stazione eretta e col linguaggio
la vita di me umana si rinforza
nell’oltre che continuo a praticare
di un iter complicato escogitato.

Il tempo con i sogni si arrovella
nel fare nel disfare immaginare
con pranzi colazioni merendine
la vita che continua rinnovando.

Epicuro e Lucrezio insegnamenti
la morte non temere con la scienza
nel libro di Sciarretta e Boncinelli
con gioia con piacere leggiucchiato.

—————

17 marzo 2021
LA VITA CON LA MORTE
La terra con la luna intorno al sole
rigira le stagioni e le raggira
domani e ieri l’altro ripetendo
del fare e del disfare memoriali.

La vita con la morte accadimento
inverso controverso subissante
nel mio piccolo enorme accadimento
mi piace mi dispiace non capisco.

Tiro avanti all’indietro procedendo
nel meglio del possibile variando
ripetendo sapendo ed ignorando
moltissimo del poco che m’accade

—————

20 marzo 2021

Libertà vuol dir anche negoziare
decidere il da fare con chi e come
non farsi almanaccare avari o prodighi.
È difficile duro faticoso
decidere il cammino della sorte
per sé stessi e per gli altri ma si deve
in tempi travagliati andare avanti.”

—————-

23 marzo 2021
Tiro avanti all’indietro La terra con la luna intorno al sole
rigira le stagioni e le raggira
domani e ieri l’altro ripetendo
del fare e del disfare memoriali.

La vita con la morte avvenimento
inverso contro-verso subissante
nel mio piccolo enorme accadimento
mi piace, mi dispiace, mi succede.

Tiro avanti all’indietro procedendo
nel meglio del possibile variando
ripetendo sapendo ed ignorando
moltissimo del poco che m’accade.

—————

24 marzo 2021

Le idee sono fiammate senza legna
una palla di carta che s’incendia
con bisogno di cura combustile
per diventare oggetto voglia vita.
Un oggetto che cambia le abitudini
e diventa speranza di riscatto
toglie il fiato spaventa rende stanchi
ma la fortuna ha il ciuffo solo avanti
e bisogna afferrarla dietro è calva.

————–

29 marzo 2021

Uffa stufa, ma no, c’è il calorifero
da usare spegnimento riscaldante
dell’oggi mal domani d’ieri l’altro
converso controverso riversante.

Ecco ancora, ma no, ma sì, ma poi
nell’ieri del domani continuare
con calma con pazienza buon’ umore

finché la vita va lasciala andare

————–

7 aprile 2021

Un mare imprevedibile e profondo

mi ha portato col vento e la tempesta

dal deserto di sabbia sangue e morte

un destino di pace danze suoni.

Non perdere le forze per le ombre

del passato futuro da seguire

ma scegliere ogni giorno nel possibile

quel poco che si riesce a ravvivare.

—————-

10 aprile

Dire la verità senza forzare

cercando un bucherello dentro i credi

del fanatismo religioso laico

degli imbroglioni furbi che si vantano.

C’è la stima di sé che come l’acqua

occorre con il cibo per campare.

Si può vivere altro è la fortuna

che accompagna gli umani con la storia.

Adagio con coraggio raccontare

è l’incanto il piacere poesia.

————-

13 aprile 2021

Tra le stelle infinite sulla terra

che aggira da pianeta l’astro sole

con sei vocabolari mi arrabatto

vecchissima leggendo e compitando.

La vita passatempo sola in casa

aiutata servita leggiucchiando

con calma con pazienza buon umore

continuo scorribando poco e male.

L’insidia geopolitica mi tocca

nel fare nel disfare poetare

andare avanti indietro senza sfizi

questo sì questo no perché non so.

—————

16 aprile 21

Un mare imprevedibile e profondo

mi ha portato col vento e la tempesta

dal deserto di sabbia sangue e morte

un destino di pace danze suoni.

Non perdere le forze per le ombre

del passato futuro da seguire

ma scegliere ogni giorno nel possibile

quel poco che si riesce a ravvivare

—————

20 aprile 2021

L’al di là della vita meraviglia

del nascere per vivere e morire

tra le stelle infinite sulla terra

che gira intorno al sole da pianeta.

La nascita e la morte religione

la lettura di libri passatempo

l’inoltro che persegue accadimento

continuo per dovere a praticare.

Il piacere leggendo di scoprire

la vita meraviglia del campare

tra le stelle infinite sulla terra

che gira da pianeta intorno al sole.

————–

25 aprile 2021

Le idee sono fiammate senza legna
una palla di carta che s’incendia
con bisogno di cura e combustibile
per diventare oggetto voglia vita.
Un oggetto che cambia le abitudini
e diventa speranza di riscatto
toglie il fiato spaventa rende stanchi
ma la fortuna ha il ciuffo solo avanti
e bisogna afferrarla, dietro è calva.
La fiammata è un periodico d’idee.

—————

27 aprile 2021

La lettura di libri è un mio campare
sola in casa vecchissima accudita
nel centro di Milano sottotetto
con la vista del Duomo al quarto piano.

————–

30 aprile 2021

Bisogna confortare le parole
nel viaggio che continua senza sbocchi
che siano comprensibili ai diversi.
Il diritto di credere pensando
rifiuta la violenza del cambiare.
La gentilezza di un’idea mai vista
si confonde negli occhi e si smarrisce.
Spazio tempo pazienza per variare
il punto proprio della vista idea
dentro gli occhi degli altri brutti e belli.

————–

4 maggio 2021

IL PRESENTE E IL PASSATO FUTUREGGIA

Il viaggio senza meta nell’effimero
la moda senza stile del non essere
per l’equiparazione dell’avere
del guardare ascoltare stare insieme
non serve contrastare ma ignorare
calpestando la ghiaia del sentiero.

—————

5 maggio 2021

Situare ogni giorno scritti e immagini

per sé stessi e per gli altri nella rete

è incarico di vita amore voglia

che viene naturale se si ascolta

voci e suoni guardando nella luce

riverberante di colori il buio.

Non pretendere avere accontentarsi

tenere la misura mai strafare.

————–

15 maggio 2021

Senza nome né volto le persone

procedono nel nulla consumismo

correndo sbraitando disperando,

individuano gli altri nei cataloghi

della disconoscente propaganda

specchiandosi narcisi in disamore.

La strada del visibile invisibile

putiferio del dare per ricevere

senza scambio di amore apprendimento

precipita nel vuoto morte e guerra.

La vita che continua la mia arte

mi riporta i sentieri e le stagioni

gli amici e le passioni dire e fare.

—————-

16 maggio 2021

Condividere è un’arte faticosa

dare lavoro agli altri delegare

essere soli e insieme appartenere

partecipando agli ozi ed ai negozi

con l’obbligo di scelta consapevole

dei limiti e gli scopi propri e altrui.

Il volere s’inventa con gli oggetti

che attirano nel nulla o nel futuro

che continua alla vita il dire e il fare

di frutti fiori semi grandi alberi.

—————

17 maggio 2021

I conti con la vita e con la storia

è il prezzo del futuro da pagare

per le donne e per gli uomini che possono

salvare nell’esistere memoria

del piacere del vivere nell’essere

tradizionali e nuovi lingua e gente

—————-

18 maggio 2021

I conti con la vita e con la storia

è il prezzo del futuro da pagare

per le donne e per gli uomini che vogliono

salvare con sé stessi la memoria

il piacere del vivere nell’essere

tradizionali e nuovi lingua e gente.

—————-

19 maggio 2021

Arte è fare cercare ricordare
al meglio nel possibile inventando
senza remore e lacci senza collera
-nella vita serena- Dante dice
che raccontò l’inferno e il paradiso.
Un ombroso segnale di me al mondo
con coraggio e pazienza avanti porto
ombre luci colori sole vento
e poi piogge improvvise inaspettate
che riempiono di ombrelli le parole.

—————-

23 maggio 2021

Il passato è un terreno frutti e semi

con erbacce e gramigne mala sorte

da lasciare seccare vento e sole

senz’acqua di lamenti piagnistei.

I frutti nutrimento e i semi fiori

che possono di nuovo diventare

sono il tutto ed il molto da raccogliere

ritornando anni indietro col pensiero.

—————

28 maggio 2021

La tecnica del tutto e troppo o nulla

del rifiuto chiusura del rimpianto

del ricordo invivibile da torcere

è lettura che vela e toglie fiato

nella condivisione vituperio

inconsistente del passato perso.

Il futuro è la vita profezia

che le carte all’indietro non aiutano.

—————

4 giugno 2021

Per volare nel cielo poesia
occorrono due ali che sostengano
e gli occhi verso l’alto di chi guarda.
Nel basso della terra tra gli sterpi
dell’usa e getta troppo che si vuole
non c’è spazio né tempo non c’è voglia
di cercare seguire e in alto andare.

————–

7 giugno 2021

C’è la stima di sé che come l’acqua

occorre con il cibo per campare.

Si può vivere altro è la fortuna

che accompagna gli umani con la storia.

Adagio con coraggio raccontare

è l’incanto il piacere poesia.

—————

9 giugno 2021

La cultura è una sola e non va scissa

in linguaggi nemici idee credenze

aliene disumane per contrasto.

Non esistono razze incompatibili

ci adattiamo all’ambiente col cervello

non con i mutamenti del genoma.

Dobbiamo sopravvivere agli eccessi

delle armi i poteri la superbia.

Camminando nel sole cielo azzurro

la speranza coltivo anche se piove.

—————

13 giugno 2021

La cultura è una sola e non va scissa

in linguaggi nemici idee credenze

aliene disumane per contrasto.

Non esistono razze incompatibili

ci adattiamo all’ambiente col cervello

non con i mutamenti del genoma.

Dobbiamo sopravvivere agli eccessi

delle armi i poteri la superbia.

Camminando nel sole cielo azzurro

la speranza coltivo anche se piove.

—————-

14 giugno 2021

Una tempesta
La vita che si cambia è una tempesta
per chi non sa variare il dire e il fare
seguendo i mutamenti notte e giorno.
Il linguaggio cultura apprendimento
la storia la memoria il già vissuto
l’amore per il nuovo le invenzioni
adattano conservano ripetono
il susseguirsi della generazione.
Non erano termiti gli aborigeni
che ospitando evitavano le guerre.
Con la diversità condivisione
non si muore di guerra e d’entropia.

—————-

15 giugno 2021

Un libro che si legge è un’avventura

che fa capire il mondo agli altri e a noi

non è un’eccitazione sesso e droga

che distrugge esaltando il sé narciso

al di fuori del senso amore vita

che continua cambiando a dare gioia

e piacere di esistere al destino

di chi vuole la pace il giusto il bello

per sé stesso e per gli altri nel possibile.

—————

20 giugno 2021

Dire la verità senza forzare
cercando un bucherello dentro i credi
del fanatismo religioso laico
degli imbroglioni furbi che si vantano.
C’è la stima di sé che come l’acqua
occorre con il cibo per campare.
Si può vivere altro è la fortuna
che accompagna gli umani con la storia.
Adagio con coraggio raccontare
è l’incanto il piacere poesia.

—————-

25 giugno 2021 

Gli errori del passato propri e altrui
con le piccole storie e quelle enormi
bisogna superare riconoscere
dentro il proprio possibile con calma.
La vita che continua è la speranza
contro il male potere morte lutto.
Il passato convincere al futuro
capendo persistendo camminando.  

—————-

29 giugno 2021  

Gli errori del passato propri e altrui
con le piccole storie e quelle enormi
bisogna superare riconoscere
dentro il proprio possibile con calma.
La vita che continua è la speranza
contro il male potere morte lutto.
Il passato convincere al futuro
capendo persistendo camminando.

—————

30 giugno 2021

BEN PENSANTE vita nuova

Compiuti novant’anni leggo e scrivo
ben aiutata in casa con amici
che vengono pel pranzo ben disposto
invitati ogni giorno per mia cura.

Non sono un’infelice ma contenta
nell’oltre che continuo a vivacchiare
il passato trascorso valutando
nel bene mica male procacciato.

Vedere poca gente e legger libri
ignorando trascorsi mal andati
mi rende BEN PENSANTE vita nuova
nell’oltre che continuo a campicchiare.

—————

15 luglio 2021

Bisogna condividere e parlare

incontrarsi confondersi sbagliare

evitare i nemici non sprezzarli

sforzarsi di capire di ascoltare

le variegate voci con i limiti

delle nostre due orecchie mani ed occhi.

Non pretendere troppo ma aiutare

la comprensione altrui che ha mani ed occhi.

Le guerre le rovine il vero e il falso

cercare di discernere con calma

aggiornando i pensieri e le parole

sulla ghiaia tra l’erba camminando.

————–

16 luglio 2021

La verità complessa rende liberi
accumulando i casi del destino
scegliendoli seguendoli lasciandoli.
È un dono una fortuna un salvataggio.

—————

20 luglio 2021

L’alternanza al governo proporziona

rendendo non nemico ma diverso

chi non professa idee partiti miti.

La stima di sé stessi e la furbizia

che gemellano all’arte gli italiani

si possono disgiungere spaccando

il legame perverso del potere.

Disonorando la scaltrezza l’arte

volante fantasia piacere gioia

ridona la passione del ben fare

dando senso al passato ed al futuro.

————–

26 luglio 2021

La verità complessa rende liberi
accumulando i casi del destino
scegliendoli seguendoli lasciandoli.
È un dono una fortuna un salvataggio.

————–

4 agosto 2021

Ascoltare l’inconscio e dargli retta

nel gioco delle parti fiato e vita.

Non farsi subissare avanti e indietro

dalle mode i costumi i cambiamenti.

Con calma con pazienza insieme agli altri

le esperienze e gli eventi condividere.

—————

6 agosto 2021

Cercare di conoscersi

In questo mondo dove siamo tanti

l’arte la poesia le idee la musica

fioriscono da sole senza nessi

per costruire aiuole in un giardino.

Cercare di conoscersi e vedere

se si possono unire spazio e idee.

—————

9 agosto 2021

Ascoltare l’inconscio e dargli retta
nel gioco delle parti fiato e vita.
Non farsi subissare avanti e indietro
dalle mode i costumi i cambiamenti.
Con calma con pazienza insieme agli altri
le esperienze e gli eventi condividere.

—————-

10 agosto 2021

L’ordine la matematica

L’ordine la matematica le leggi
sono pilastri travi ponti porte
non calore della città abitata arte
suono nel ritmo della vita poesia.

—————-

12 agosto 2021

Le idee sono fiammate senza legna
una palla di carta che s’incendia
con bisogno di cura e combustibile
per diventare oggetto voglia vita.
Un oggetto che cambia le abitudini
e diventa speranza di riscatto
toglie il fiato spaventa rende stanchi
ma la fortuna ha il ciuffo solo avanti
e bisogna afferrarla, dietro è calva.
La fiammata è un periodico d’idee

—————

22 agosto 2021

Il fare muta suono alle parole

e rovescia le idee dentro i pensieri

cambiando rivoltando disfacendo

per trovare altro modo al qui ed ora.

I tempi sono rapidi o lentissimi

ma succede ogni giorno mai uguale

a quelli del passato e del futuro.

Costruire la storia al dire e al fare

è diritto e dovere di chi sa.

—————

23 agosto 2021

Cercare di conoscersi

In questo mondo dove siamo tanti
l’arte la poesia le idee la musica
fioriscono da sole senza nessi
per costruire aiuole in un giardino.
Cercare di conoscersi e vedere
se si possono unire spazio e idee.

—————

1° settembre 2021

Con l’uso del linguaggio e con la scuola

la vita degli alunni si è usurata

nel possibile oltre scombinato

che occorre riconoscere e smaltire.

Questo sì questo no quest’altro forse

il bene con il male e l’insapere

usurano nell’oltre trapassato

le voglie contro voglie del plasmare.

————–

2 settembre 2021

Con l’uso del linguaggio e con la scuola
la vita degli alunni si è usurata
nel possibile oltre scombinato
che occorre riconoscere e smaltire.
Questo sì questo no quest’altro forse
il bene con il male e l’in-sapere
usurano nell’oltre trapassato
le voglie contro voglie del plasmare.

—————
3 settembre 2021

I ponti tra gli umani del linguaggio
sono cultura cose arte lavoro
col denaro che conta e che non conta
per dar spazio alla vita che continua.
Contro la decadenza usare ponti
per ciascuno e per tutti senza remore.

—————

8 settembre 2021

Ascoltare l’inconscio e dargli retta
nel gioco delle parti fiato e vita.
Non farsi subissare avanti e indietro
dalle mode i costumi i cambiamenti.
Con calma con pazienza insieme agli altri
le esperienze e gli eventi condividere.

—————-

27 settembre 2021

Costruire progetti coi pensieri

scopi fini ragioni in leggerezza

da discutere offrire ricambiare

tramutando nel vento guerre e storia,

rimandare agli umani riso e lacrime

di sé stessi con gli altri in prospettiva,

non cercar altre mete sopportarle

per il meglio che hanno, mai il peggio

considerar sfuggendolo al possibile.


Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Unisciti ad altri 156 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: