Archivio per marzo 2019

La scatola magica: All’origine delle neuroscienze

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La scatola magica: All’origine delle neuroscienze di Antonio Cerasa, Francesco Tomaiuolo.
Brenda e Peter Milner, Costantino Economo, Wilder Penfield, nomi forse poco noti al grande pubblico, sono in realtà i pionieri di una delle più importanti e dinamiche discipline scientifiche del nuovo millennio: le neuroscienze. Il primo libro che racconta come siano nate e si siano sviluppate le loro idee, destinate a rivoluzionare scienza e medicina, rivolgendo lo sguardo dentro quella ‘scatola magica’ che è la mente. Dai loro studi derivano le attuali tendenze e linee
di ricerca, proiettate al futuro, come la teoria dell’universo frattale e l’intelligenza artificiale.

Imparare dagli altri ed insegnare
perseguendo la vita è necessario
l’aiuto dato chiesto rifiutato
è un obbligo continuo da vagliare.

La lettura di libri occupazione
insegna la politica e gli eventi
con passato e futuro inventariato
da capire seguire agglomerare.

Il cambiamento è vento da carpire
costruendo mulini non muraglie
l’inoltro sorpassato trasmutando
nel meglio che si riesce venteggiando.
12 marzo 2019

 

La scatola del cranio è una magia
che conturba il cervello accorpamento
nel capo sovrastante che vivacchia
tra le fasi infinite disgreganti.

La memoria perverte e controverte
con voglie subissanti disperanti
variabili stanabili incombenti
turbanti sopra sotto dislocate.

La scienza medicina inscatolante
ricerca convertendo le fazioni
del dire fare agire praticare
aiutando variando migliorando.
15 marzo 2019

Cuori allo schermo. Vincere la solitudine dell’uomo digitale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuori allo schermo. Vincere la solitudine dell’uomo digitale di Marc Augé, Raphaël Bessis. Marc Augé li chiama da sempre non-luoghi, riscontrando in essi un deficit di identità, di relazioni e di storia: sono le stazioni, i porti, i luoghi di confine, i treni e gli aerei. Sono luoghi di passaggio dove gli individui sono costretti a transitare per vari motivi, ma in cui non sono obbligati a tessere rapporti interpersonali. Per il filosofo, tuttavia, oggi il mondo intero è diventato un non-luogo. Di fronte agli schermi di tablet, cellulari e computer il tempo planetario viene percepito in accelerazione e, allo stesso tempo, ridotto a un puro presente che ci condanna all’ostentazione superficiale e all’oblio immediato. In questo presente segnato dalla velocità e dal potere dell’immagine, l’ordine sequenziale delle nostre esistenze risulta frammentato, trasmettendo la sensazione di disorientamento del viaggiatore d’affari, che passa da un albergo all’altro sentendo che la vita vera scorre altrove. Nell’individualismo passivo dedito al consumo di notizie, immagini e oggetti, promosso dalla mondializzazione di internet, il singolo è costretto a cercare da solo il senso della propria esistenza, vivendo, proprio per questo, una solitudine vertiginosa all’interno di una crisi profondamente relazionale e, quindi, sociale. Oggi il web ci dà l’illusione di partecipare in prima persona al dibattito pubblico e di mostrarci agli altri per come siamo, in realtà ci trasforma da esseri fatti di corpo, reciprocità e parole in fantasmi digitali. La rivoluzione indicata in questo libro sprona a non accontentarsi di essere un apatico sguardo sul mondo in immagini: quello sguardo, da passivo che era, deve farsi attivo, diventando amicizia, fraternità, responsabilità e, forse, anche profezia.

Imparare dai libri è un’avventura
che procrastina voglie e contro-voglie
rendendo compartecipi e solerti
nell’oltre accapigliante da sedare.

La vita digitale confusione
irresponsabilmente proclamata
profonde pensamenti malandati
nel fare disfacente che conturba.

Avere novant’anni e continuare
leggendo mal moderno ad evitare
il nuovo che s’inerpica strambando
per riuscire a drizzarlo un pochettino.
13 marzo 2019

Scritti sull’arte di Piero Manzoni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scritti sull’arte di Piero Manzoni (A cura di Gaspare Luigi Marcone). L’interesse di Piero Manzoni (1933-1963) per la scrittura ha origini lontane. Protagonista dell’arte del Novecento, in gioventù fu indeciso se consacrarsi alla pittura o alla scrittura. Testi teorici, manifesti, articoli, scritti programmatici, strumenti per conoscere – e far conoscere – le sue idee, a volte pubblicati e tradotti già in vita in varie lingue straniere, testimoniano l’evolversi delle scelte e delle riflessioni manzoniane. Emblemi del suo “essere totale “, di un artista dalla vocazione internazionale che ha concepito e realizzato in pochissimi anni Achromes, Linee, Sculture viventi, Merda d’artista, Socie du monde e molte altre opere radicali sintesi di poesia e ironia, gusto del paradosso e rigore concettuale. La scrittura, permeata da un substrato filosofico, sarà parte fondamentale di tutto il suo folgorante percorso. Il presente volume raccoglie sia gli scritti sull’arte editi in vita (dal 1956 al 1963) sia un nutrito corpus di bozze, dattiloscritti, appunti, alcuni trascritti e pubblicati per la prima volta.

La meraviglia ricercatamente
precipita inventando arte misura
mettendo fuori fase gli incrementi
nell’infinito eterno sbalestrati.

Il gelo della notte raffreddante
disgela le passioni inventariate
rendendole accaldate subissanti
di voglie contro-voglie accudimento.

L’ispirazione poesia è mistero
che nell’arte si evolve e contro-volge.
tirare avanti con pazienza e voglia
leggendo libri adatti è volizione.
13 marzo 2019


Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Twitter – orettapoesia

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 146 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.