Archivio per dicembre 2018



Cittadinanza. Riflessioni filosofiche sull’idea di emancipazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cittadinanza. Riflessioni filosofiche sull’idea di emancipazione di SALVATORE VECA. “Lo scopo principale di questo saggio è quello di formulare argomenti filosofici a proposito di alcune idee centrali per una prospettiva di sinistra, sullo sfondo e la scena del nostro tempo. I tratti salienti di questa scena sono sotto gli occhi di tutti: imponenti trasformazioni, conflitti, movimenti collettivi, sfide, tensioni e dilemmi in un mondo sempre più piccolo, interdipendente e incerto. Tutto ciò sembra richiedere un esercizio di intelligenza e di fantasia morale e politica tanto arduo e difficile quanto importante e, forse, ineludibile. La mia idea non è quella di dettare linee per l’azione politica di riforma sociale o di fornire liste di precetti per provvedimenti o programmi, né – tanto meno – quella di consentire l’accesso alla vera o all’autentica dottrina, alla luce della interpretazione più accreditata e per gli scopi di un messaggio o discorso ideologico emancipatorio. Quanto tento di fare è più semplicemente di suggerire, sulla base di alcuni argomenti e di una più ampia teoria normativa di sfondo, su che coso per la sinistra potrebbe o dovrebbe essere interessante e rilevante discutere politicamente, e perché.”

IL DUBBIO CON IL CERTO
Il mondo che si cambia sbozzacchendo
per trovare diverse innovazioni
è un impeto uno sforzo un giramento
che continua all’inverso promovendo.

L’osmosi naturale ricercata
mitizza metamorfosi foriere
svisando mutamenti traversali
nell’oltre che precipita diverso.

Il dubbio con il certo trasmutato
occhieggia rinsaldato l’inventario
che rimbalza all’indietro procedendo
nel nuovo vecchio antico imbalsamato.
22 dicembre 2018

LA COMUNITÀ POSSIBILE. Una nuova rotta per il futuro dell’Europa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA COMUNITÀ POSSIBILE. Una nuova rotta per il futuro dell’Europa di Laura Boldrini. “Nella drammatica stagione della Brexit, c’è chi fa di tutto per disgregare definitivamente l’Unione europea e chi, invece, si adopera per rilanciarne il progetto e riprendere il cammino verso gli Stati Uniti d’Europa.
«Non basta dire che l’Europa non va: bisogna lavorare insieme per cambiarla e fare in modo che sia la casa comune sognata dai padri fondatori.»
L’Ue sta attraversando oggi la fase forse più̀ critica della sua storia. C’è un distacco crescente fra i cittadini e le istituzioni europee; la sfiducia e il disagio sociale forniscono alimento a movimenti populisti, nazionalisti e xenofobi. Gli stati membri hanno fatto prevalere interessi nazionali e particolarismi, indebolendo le istituzioni comunitarie che stentano a dare risposte concrete ai problemi delle persone. Europeista sincera, ferma sostenitrice del processo federale, Laura Boldrini è convinta che a tutto ciò̀ non si risponda frenando, bensì̀ procedendo ancora più spediti verso la costruzione europea.”

La meraviglia dell’Europa unita
mi impone inserimenti da glissare
addolcenti l’amaro putiferio
del subbuglio converso accalappiato.

I benefici distortati acclusi
s’addrizzano guastando le storture
peggiorando gli inversi controversi
che occorre riconoscere e smaltire.

Scaricare i ricolmi accumulati
dell’inoltro drizzato all’incontrario
permette la ricarica gentile
dell’ultra che continua rimbalzando.
20 Dicembre 2018

LYCKA. L’arte nordica della felicità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LYCKA. L’arte nordica della felicità di Francesca Cosentino
Momenti di felicità in puro stile nordico. Un viaggio ideale che parte dalla Svezia e prosegue in Danimarca, Norvegia e Finlandia. Per condividere emozioni e suggestioni in un percorso originale tra stili di vita, cultura, storia e identità, design e tendenze, gastronomia, innovazione e creatività, modernità e bellezza. Nel buio dell’inverno artico o nelle giornate infinite d’estate, per aprire prospettive nuove e dare un gusto speciale all’esistenza. Con una lentezza contemporanea tutta nordica.

IL DUBBIO CON IL CERTO
Il mondo che si cambia sbozzacchendo
per trovare diverse innovazioni
è un impeto uno sforzo un giramento
che continua all’inverso promovendo.

L’osmosi naturale ricercata
mitizza metamorfosi foriere
svisando mutamenti traversali
nell’oltre che precipita diverso.

Il dubbio con il certo trasmutato
occhieggia rinsaldato l’inventario
che rimbalza all’indietro procedendo
nel nuovo vecchio antico imbalsamato.
18 Dicembre 2018


Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Unisciti ad altri 156 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.