Archivio per agosto 2018



La sera andavamo in via Veneto. Storia di un gruppo dal «Mondo» alla «Repubblica»

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La sera andavamo in via Veneto di Eugenio Scalfari. Eugenio Scalfari – protagonista di una straordinaria iniziativa giornalistica e politica dell’Italia del dopoguerra, dal “Mondo” all'”Espresso” a “Repubblica” – ci accompagna in un viaggio nella memoria della nostra storia collettiva: la Torino di Valletta e la Milano di Benedetti e di Camilla Cederna; la Roma di Papa Pacelli e gli anni del centro sinistra; le piazze del ’68 e gli anni di piombo. E attraverso la frequentazione dell’Italia “nobile” ci si rivelano nei loro aspetti quotidiani e nella loro statura intellettuale e morale figure come Mario Pannunzio, Ernesto Rossi, Adriano Olivetti, Ugo La Malfa, Raffaele Mattioli. E poi Nenni e Togliatti, Moro e Berlinguer. Accomunati, come tratto quasi antropologico, dalla vocazione a “cavalcare la frontiera” e insieme a non disperdere gli elementi più autentici della tradizione illuministica e liberale, i liberals sono stati i protagonisti di mirabili battaglie politiche. Ma se il tempo della memoria è la cifra di queste pagine, il loro sapore non si esaurisce nella rievocazione: mentre il tempo passa, esse assumono il valore di un bilancio civile e politico di trent’anni della nostra storia.”

SEGUIRE LA POLITICA
Seguire la politica è un inghippo
che oltrepassa i miei modi esperienziali
isolando il mio esistere gaudioso
con notizie perverse raggelanti.

Non seguo più gli eventi rigiranti
l’inverso rovesciato nel perverso
coi limiti le voglie le rotture
le contro-storie delle storie e l’oltre.

Bisogna sopravvivere evitando
l’inverso controverso smargiassato
e fuggire dall’oltre impaludato
per rinforzare esistere e volere.
22 agosto 2018

Da fuori. Una filosofia per l’Europa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da fuori. Una filosofia per l’Europa di Roberto Esposito. “Nel cuore di una devastante crisi economica due eventi tragici venuti dall’esterno, come l’ondata immigratoria e il terrorismo islamico, hanno mutato radicalmente il profilo e il significato dello spazio che chiamiamo Europa. In presenza di un simile salto di paradigma, la riflessione filosofica è in condizione di esercitare la propria potenza inventiva più di altri saperi. Ma solo se è capace di oltrepassare i propri confini lessicali, volgendo lo sguardo fuori di sé. È quanto, rompendo con il linguaggio delle filosofie della crisi primonovecentesca, hanno fatto alcune traiettorie di pensiero, tedesche, francesi e italiane, capaci di imporsi all’attenzione internazionale. Analizzati da questa prospettiva inedita, i grandi testi di Adorno e Derrida, di Foucault e Deleuze, ma anche quelli dei pensatori italiani più recenti, ricevono una nuova luce. Dal loro rapporto e dalla loro tensione, ricostruita con straordinaria sensibilità teoretica da uno dei protagonisti della filosofia contemporanea, può nascere un pensiero all’altezza delle sfide cui è sottoposta oggi l’Europa. Teoria critica, filosofie della differenza, biopolitica costituiscono, nel loro confronto e nel loro attrito, scandagli decisivi per mettere a fuoco i tratti del nostro tempo e profilare i contorni di quanto ci aspetta.”

PER LA LINGUA ITALIANA
Fuori dentro aldilà con altri modi
l’Europa filosofica si abbacchia
Senato Parlamento calibrando
con vari accorgimenti disfunzioni.

L’Europa che sta unita è una giunzione
che occorre preservare meraviglia
congiungendo i rapporti ma salvando
i linguaggi diversi ammanigliati.

Per la lingua italiana nelle scuole
insegnata con cura mi arrabatto
io penso sia importante per l’Europa
conservare i linguaggi precisione.
26 agosto 2018

Le nuove vie della scoperta scientifica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le nuove vie della scoperta scientifica. di Michael Nielsen. Come l’intelligenza collettiva sta cambiando la scienza “Sono molti i libri che descrivono come Internet stia cambiando l’economia, il lavoro o la vita politica del mondo. Questo saggio, che dalla sua uscita in America continua a suscitare vivacissimi dibattiti e discussioni, si occupa di un fenomeno altrettanto importante: di come Internet stia rivoluzionando la natura della nostra intelligenza collettiva e la nostra comprensione della realtà. La conoscenza scientifica non è più il frutto dell’avventura, eroica e solitaria, del grande uomo e dell’intelligenza singolare, o delle diverse convergenze fra industria, apparati militari, capitale finanziario e istituti di ricerca. La cultura scientifica contemporanea ha incorporato ormai come parte integrante degli stessi oggetti, obiettivi e protocolli della ricerca, fin dall’atto della loro primitiva elaborazione, il criterio della necessaria, e il più possibile ampia, condivisione di teorie, scoperte, modelli e paradigmi. Sono tanti gli esempi di condivisione, approfondimento o innovazione dei risultati di esperimenti e ricerche che spiccano nella ricostruzione di Nielsen: i fisici che mettono in Rete le loro ipotesi e ricerche; la formazione di database nei quali i genetisti stanno depositando le sequenze di Dna in corso di individuazione; i matematici che all’interno del Polymath Project, sempre online, collaborano e si confrontano per trovare in modo rapido soluzioni a problemi ancora irrisolti; o i 250000 astronomi dilettanti che per Galaxy Zoo stanno studiando la struttura dell’universo.”

LA SCIENZA STA CAMBIANDO
La prestampa internet divulgazione
facilita e semplifica insegnando
impegnando inventando permutando
disintegrando sminuzzando dando.

La conoscenza enorme differita
confonde l’uguaglianza all’incontrario
l’apprendimento scienza via internet
utilizza l’inverso e lo propaga.

La scienza sta cambiando e l’usufrutto
diverge sgominando i malintesi
che affondano nel nulla le intraprese
furbastre accalappianti all’incontrario.
24 agosto 2018


Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 144 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.