Barthes

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Barthes di Roland Barthes. “L’unica passione della mia vita è stata la paura”. La straordinaria epigrafe che Barthes ha scelto per il suo “Piacere del testo”, andando a cercarla in Hobbes, attraversa e segna come un motto emblematico anche tutta la sua speculazione. Paura di essere afferrato e frainteso, da una facile e sommaria ‘cucina’ ideologica. Paura della “bêtise”, che invita continuamente a ricercare e contraddirsi; paura d’esser fermato in un’immagine stereotipa e sterile. Ecco cosi, paradossalmente, per evitare questo procedimento di imbalsamazione precoce, di monumentalizzazione pubblica, l’idea di scriversi addosso una stravagante monografia, quasi per abolirsi, per cancellarsi, per “derealizzarsi”, come avrebbe detto un pensatore a lui caro, Sartre. Non tanto un diario di fatti, di accadimenti, ma piuttosto un diario di riflessioni; non tanto aneddoti biografici, ma avventure d’idee. Un quaderno a “collage”, in cui l’immagine univoca di Barthes viene continuamente frammentata, contraddetta, cancellata: “io non mi assomiglio mai”. Nella prima pagina, a caratteri autografi, quasi una confessione sommessa nell’orecchio di chi s’accinge ad intraprendere questo viaggio, si legge: “Tutto ciò dovrà essere considerato come detto da un personaggio di romanzo”. Un Barthes immaginario, dunque, personaggio fittizio, scritto, che si racconta in terza persona, dietro la maschera del frammento. Così è proprio in questo libro, scritto nel 1974, che si ritrova la fisionomia più autentica del grande critico.”

EVITARE LA NOIA
Evitare la noia a novant’anni
mi spinge alla lettura e alla scrittura
sono aiutata e aiuto tiro avanti
leggendo chiacchierando scribacchiando.

Il dovere di scrivere è un impegno
che perseguo ispirata da moltissimo
non capisco la moda e l’antimoda
che porta alle paure di Barthes.

Non vuole somigliarsi né variarsi
frammentando mutando disdicendo
cancellando con maschera il suo dire
frainteso nell’inverso putiferio.
30 agosto 2018

0 Responses to “Barthes”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Unisciti ad altri 156 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: