Archivio per gennaio 2018

DAL PCI AL SOCIALISMO EUROPEO. Un’autobiografia politica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho letto “DAL PCI AL SOCIALISMO EUROPEO. Un’autobiografia politica” di Giorgio Napolitano. “Figura di grande rilievo della vita politica italiana del secondo dopoguerra, Giorgio Napolitano ripercorre l’intero arco della sua esperienza e racconta la grande storia – ma anche tanti episodi inediti – e le personalità di spicco che ha conosciuto e frequentato. Avviato all’attività politica alla fine degli anni Quaranta nel Partito Comunista, Napolitano è stato deputato, presidente della Camera, ministro dell’Interno nel governo Amato, presidente della Commissione per gli Affari Costituzionali al Parlamento europeo.”

La politica è un’arte complicata
difficile da amare e conseguire
tentare ritentare andare avanti
raccontare il passato perseguito.

Ho vissuto per anni progredendo
nel meglio del possibile e continuo
facendo disfacendo migliorando
almeno spero credo tento provo.

Votare non votare proseguire
la vita che si evolve e si stravolge
cercare ricercare conservare
stravolgendo virando straboccando.
28 dicembre 2017

FUORI CONTROLLO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho letto “Fuori controllo” di Thomas Hylland Eriksen. Densa, veloce, surriscaldata; contraddistinta da ineguaglianze e iniquità. È l’età dell’Antropocene, il segno indelebile dell’umanità sul pianeta. È la globalizzazione – ma non come la conosciamo. Thomas Hylland Eriksen dà nuova linfa alla discussione intorno alla modernità globalizzata, adottando l’approccio antropologico nell’analisi di tre crisi interconnesse: ambientale, economica e identitaria. Se è vero che queste crisi sono globali per ampiezza, vengono però percepite e subite a livello locale, e sono moltissime le contraddizioni che sorgono tra le forze di standardizzazione dell’età dell’informazione del capitalismo globale e la natura socialmente stratificata delle vite individuali. Se il globale è di fatto ingovernabile, una possibile forma di opposizione consisterà per l’autore nell’individuare tattiche e interventi legati a congiunture e contesti locali: resistenze e strategie di sopravvivenza che possono invertire il corso di un mondo in crisi e prossimo alla catastrofe.

Vedere poca gente è il mio problema
che cerco di persistere a varare
con gli altri e con le altre obliterando
il troppo che continua ad aumentare.

Io cerco una misura prospiciente
l’enorme che persiste abborracciato
cercando di vararlo svantaggiato
rendendolo presente trapassato.

Disdire riconoscere cambiare
salvando preservando abbandonando
il vecchio sorpassato disgregato
per renderlo di nuovo controllato.
24 dicembre 2017

I TRUCCHI DELLA MENTE – Scienziati e illusionisti a confronto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa spinge due neuro-scienziati a confrontarsi con oggetti che svaniscono nel nulla, cucchiai che si piegano e donne segate a metà, e a presentare il proprio spettacolo di illusionismo davanti alla prestigiosa platea del Magic Castle di Hollywood? Nulla più della passione per il proprio lavoro, e la consapevolezza che le scienze della mente e la magia condividono l’interesse per il funzionamento del cervello, e soprattutto per la sua manipolazione. Sul palco, in effetti, gli illusionisti eseguono veri e propri esperimenti scientifici, talvolta più efficaci di quelli condotti in laboratorio. E quando capiremo come i prestigiatori “manovrano” il nostro cervello, sapremo anche come gli stessi trucchi cognitivi agiscono nelle campagne pubblicitarie, negli affari e nelle relazioni interpersonali. Mettetevi comodi, allora, perché “I trucchi della mente” è la storia del più grande spettacolo di magia al mondo: quello che avviene proprio ora nel vostro cervello.”

Il piacere di esistere e pensare
di parlare con gli altri e scribacchiare
di avere dei problemi e dei sistemi
dei modi per convivere e campare.

Una gran confusione è poca cosa
se si pensa all’enorme incalcolabile
complesso dei tantissimi stellati
che splendono nel cielo e ai mini-micro.

Non fare paragoni sugli sbagli
che sono imperfezioni quasi errori
non varare nel bello meraviglia
il troppo stratosferico invisibile.
25 dicembre 2017


Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Twitter – orettapoesia

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 94 follower

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.