IL DUELLO DEI NEUROCHIRURGHI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Ho scorso “Il duello dei neurochirurghi” di Sam Kean. Il 30 giugno 1559, nel corso di una giostra cavalleresca, il re di Francia Enrico II viene colpito alla testa dal conte di Montgomery: morirà una decina di giorni dopo, nonostante convergano e ‘duellino’ nell’assisterlo un grande chirurgo militare come Ambroise Paré e un grande anatomista come Andrea Vesalio. Innesco del nuovo, incalzante libro di Sam Kean, l’episodio segna anche l’avvio della moderna parabola neuroscientifica. Intrecciando le odissee di pazienti ‘memorabili’ (psicopatici assassini di presidenti americani e gemelle siamesi, ma anche tanti uomini e donne comuni) con le arditezze sperimentali dei medici che li hanno studiati e curati, Kean mostra i nessi profondi tra ogni ‘caso’ della galleria e uno specifico aspetto neurocognitivo. Ad esempio, tra il capitano George Dedlow – reduce della guerra civile privo di un braccio e delle gambe – e la percezione allucinatoria degli «arti fantasma»; tra la malattia kuru dei Papua – causata dal consumo rituale dei cervelli dei cadaveri – e le sindromi neurodegenerative a noi più familiari; tra i pazienti epilettici di Roger Sperry (ai quali viene rescisso il corpo calloso) e le «competenze» emisferiche, tuttavia compensate dalle stupefacenti rimodulazioni funzionali operate dalla plasticità neurale. Come nei libri di Oliver Sacks, a impressionare è la vastità del ventaglio adattativo con cui il nostro assetto cerebrale può ridisegnare – rispondendo a una varietà di danni e traumi, lesioni estese o selettive – la sua interazione con il mondo circostante.”

La vita che continua è un’avventura
che occorre sopportare e variegare
nel mondo che si cambia e resta uguale
nei limiti possibili del fare.

Continuare con calma e prospettando
un possibile oltre leggiucchiato
con moltissime pagine da posporre
per essere presenti e intraprendenti.

Fare finta di niente proseguendo
con libri meno grandi procurati 12
con pazienza per darmi occupazione
e voglia di pensare e argomentare.
12 dicembre 2017

0 Responses to “IL DUELLO DEI NEUROCHIRURGHI”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 98 follower

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: