Archivio per marzo 2017



TEMPO SENZA SCELTE

Ho letto: “TEMPO SENZA SCELTE” di Paolo Di Paolo. “La scelta è dubbio, responsabilità, costruzione di sé e del futuro. Ma dove la Storia non chiede risposte nette, dove si è esposti a miriadi di opzioni evanescenti, è ancora possibile prendere decisioni radicali, accettare il rischio, percorrere una strada fino in fondo?”

La scelta della vita che si vuole

tra tante barche in mare navigando

è fortuna di inconscio poesia

che mi toglie di noia le parole

le fatiche e i veleni discostando

senza disalberar le barche altrui.

05-07-2006

VIAGGIO NELLA STORIA

Ho letto: “VIAGGIO NELLA STORIA” di Lawrence Stone. “Stone afferma che la storia, venendo fuori dalle troppe contaminazioni con la sociologia e l’antropologia, deve "ritornare al racconto", a nutrirsi nuovamente della passione e del gusto per le grandi questioni. Lo dimostra in questo volume con pagine illuminanti su aspetti essenziali del mondo moderno: la Riforma, il puritanesimo, il declino della religione e delle pratiche magiche sotto l’avanzata del razionalismo, la formazione dello Stato, il controllo della devianza sociale e psicologica, la famiglia, la vecchiaia, la morte.”

La vita che continua e s’ingarbuglia

bisogna sottoscrivere e capire

domani è un altro giorno penso credo

da campare leggendo e conversando.

.

Fuggir la confusione che imperversa

cercare poca gente calma e quieta

aiutare facendosi aiutare

accettare i ricambi senza spasimi.

.

La vita che continua porto avanti

nei limiti possibili con calma

guardando con pazienza e buona voglia

tutto quanto succede e non succede.

27 marzo 2017

EDMUND HUSSERL

Ho letto: “EDMUND HUSSERL– Ricordo di un filosofo” di Lev Sestov. “In queste pagine, scritte poche settimane prima della morte di Sestov, il filosofo russo offre un ricordo intenso e appassionato di Edmund Husserl, il fondatore della fenomenologia. Lontano da qualsiasi intento agiografico, Sestov spiega con assoluta onestà intellettuale il dissidio che lo ha sempre separato dalla visione filosofica husserliana, rievocando i pochi ma significativi incontri avuti con il pensatore di Friburgo. Attraverso l’esposizione, sintetica quanto esaustiva, dello spirito del pensiero fenomenologico, Sestov chiarisce i motivi della sua vicinanza alla filosofia esistenzialista di Kierkegaard, riconoscendo però il suo debito intellettuale proprio con Husserl che per primo gli consigliò la lettura dei testi del pensatore danese. Trasferendo l’esperienza personale su un piano universale, Sestov rilegge il suo rapporto con Husserl nei termini della polarità irriconciliabile tra razionalità e irrazionalità, tra la verità evidente del pensiero logico e la radicale incomprensibilità dell’esistenza.”

  • La poesia è futuro che s’inventa
  • difficile perverso disadorno
  • che cambia le speranze e le rinnova
  • per se stessi e per gli altri avanti e indietro.
  • .
  • Fare del proprio meglio e continuare
  • finché la vita dura con pazienza
  • accettando gli intralci dire e fare
  • che aumentano con gli anni e l’esperienza.
  • .
  • Disgiungere congiungere frenare
  • non pensar l’oltre dopo ma star quieti
  • mentre il tempo presente si arrovella
  • ritorcendo svisando scombinando.
  • 25 marzo 2017

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Unisciti ad altri 156 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.