Archivio per febbraio 2017



ATTUALITA DI LUTERO

Ho letto: “ATTUALITA DI LUTERO – La Riforma e i paradossi del mondo moderno” di Franco Ferrarotti. “Lutero non è moderno, ma neppure medioevale. Anticipa i limiti della tecnica in quanto perfezione priva di scopo. Aiuta a comprendere la genesi della dissidenza, ossia l’importanza delle posizioni minoritarie, e la funzione creativa della marginalità. Apre un modo nuovo di percepire e vivere l’esperienza religiosa come esperienza di verità che coinvolge direttamente, senza intermediari – e, per questa ragione, drammaticamente – la persona del credente. Lutero, soprattutto, comprende il paradosso dell’epoca moderna: la fede è un vincolo – una servitù, un inchinarsi – e pur, tuttavia, anche nel senso della laica progettualità positiva, è la radice della libertà intesa come processo dinamico. La stessa posizione dell’uomo è ambivalente, poiché egli è libero e nello stesso tempo servo, non può esistere senza libertà, ma modi e forme di liberazione possono approdare alla più totale schiavitù: alla colonizzazione interiore e alla proletarizzazione dell’anima.”

  • Non sapere oltre troppo avanti andando
  • ignorando il pochissimo che occorre
  • seguire il dire fare prospettare
  • affidandosi agli altri avanti e indietro
  • oggi domani dopo l’altro ieri
  • e il moltissimo oltre che va avanti
  • con il troppo del troppo da calare.
  • 16 febbraio 2017

IL POTERE DEI PAPI

Ho scorso: “IL POTERE DEI PAPI – Dall’età moderna a oggi” di Rudolf Lill. “Lill, storico di razza e grande conoscitore della storia europea, racconta la parabola di una ambiguità relativa alla potestà papale, iniziata nel secolo XI e non ancora conclusa. Il punto di svolta avviene nel crogiuolo della lotta intransigente alla modernità e nelle conseguenze della proclamazione, nel 1870, dell’infallibilità e del primato papale come dogmi. Lill descrive come i pontefici da Pio IX a Pio XII abbiano fatto leva su quelle prerogative per ambizione politica. La pretesa papale di guidare la società, determinare svolte culturali in senso conservatore, vincere la battaglia con la secolarizzazione in Occidente per Lill non è giusta o sbagliata: è semplicemente irrilevante.”

Pensare al femminile è il mio problema

  • Pensare al femminile è il mio problema
  • distinguersi dai maschi condividere
  • non negare il denaro né vantarlo
  • usarlo nel possibile con senso.
  • .
  • Del noi essere troppi calcolare
  • evitando gli abusi sopportando
  • vedersi in molto pochi per parlare
  • è il limite per me credo possibile.
  • .
  • I moltissimi strambi annosi scritti
  • variegare mostrare raccontare
  • succede e non succede avanti andando
  • con gli altri con se stessi con il caso.
  • .
  • Non annoiarsi mai trovare il bandolo
  • del fattibile sempre nel possibile
  • aiutare il vivibile con calma
  • senza temere il troppo o il troppo poco.
  • 10 feb. 17

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Twitter – orettapoesia

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 150 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.