Archivio per febbraio 2017

IRAQ

Ho letto: “IRAQ – Il paiolo in prestito” di Slavoi Zizek. “Sono i capi di una nazione a determinare la politica ed è sempre una cosa facile farsi seguire dalla gente. Devi solo dir loro che sono stati attaccati, e denunciare i pacifisti perché mancano di patriottismo. Parole di Hermann Göring al processo di Norimberga. E oggi? Di fronte alla crisi globale innescata dalla guerra in Iraq e dalle altre “spedizioni punitive” degli USA nel mondo, chi è stanco della retorica circa l’esportazione della democrazia, ma anche del pacifismo impotente, trova nell’analisi di Zizek una chiave di lettura inedita. Attingendo alla psicoanalisi, alla letteratura, al cinema, l’autore attacca “l’imbroglio liberale” sia di coloro che si sono convertiti alla teoria della guerra giusta, sia di coloro che invocano la pace.”

  • Siamo tutti diversi, mai eguali,
  • meglio o peggio ciascuno si distingue
  • nel fare, nel disfare, nel rifare
  • nel crescere, discrescere, cambiare.
  • .
  • Domani è un altro giorno, l’oggi esiste
  • con l’ieri, l’altro ieri, il molto prima
  • e il moltissimo dopo, che ignoriamo,
  • pur sapendo qualcosa, ma pochissimo.
  • .
  • Lasciarsi accomiatare e raccontare
  • leggendo, conferendo, distogliendo
  • senza inventare l’oltre, che va avanti
  • indietreggiando un poco, mal capibile.
  • 27 febbraio 2017

L’ARTE DEL DISSENSO

Ho percorso: “L’ARTE DEL DISSENSO – Pittura e libertinismi nell’Italia del Seicento” di Dalma Frascarelli. “Il testo ha l’intenzione di far emergere l’importanza del libertinismo italiano che, per molto tempo, si è pensato influenzato da quello d’oltralpe mentre invece “il contagio con le idee libertine non avveniva all’estero, ma prevalentemente nelle più ricche biblioteche, nei più esclusivi salotti di gentiluomini e prelati e negli studi privati dei più richiesti professori universitari che animavano la vivace vita culturale di numerose città italiane”, e individua come centri di questa diffusione Venezia, Pisa, Firenze, Padova, Roma e Napoli comprendendo anche città poco indagate nei saggi precedenti come Genova e Milano. Il saggio è costituito da una fitta trama basata su precise tematiche, ad esempio quella della fortuna come allegoria del dissenso o quella delle raffigurazioni di stregonerie, citazioni di testi d’epoca e da un buon apparato iconografico. L’autrice ci pone davanti all’immagine di “un’Italia libertina che agiva nelle accademie, negli studi privati e nelle biblioteche” che “conviveva di fatto accanto a quella che nelle liturgie e nei rituali pubblici celebrava il trionfo del cattolicesimo. Non limitandosi solamente alla produzione di artisti come Salvator Rosa, Giovanni Benedetto Castiglione, Guercino e altri pittori attivi in Italia nel XVII secolo, dei quali esegue nuove letture dei loro dipinti famosi, ma ampliando l’indagine anche al mondo della committenza, la Frascarelli individua i collegamenti tra idee e iconografie regalandoci un saggio di ampio respiro e di sicuro interesse.”

  • Nuovo e antico maschile e femminile
  • la pazienza del nulla sopportare
  • ritrovare pescar buttare a mare
  • per ripescare ondate da ammirare.
  • .
  • Non andare oltre troppo stare quieti
  • aspettare ascoltare scombinare
  • la ricombinazione con pazienza
  • tutto cambia si svaga resta uguale.
  • 14 febbraio 2017

Il NOVECENTO

Ho scorso: “Il NOVECENTO – Secolo delle ideologie” di Karl Dietrich Bracher. “Dalla crisi del liberalismo di fine Ottocento sino agli integralismi degli ultimi decenni, la storia di un secolo sedotto dalle ideologie”

  • Tutto cambia si smorza si sistema
  • Condividere è l’arte delle donne
  • che si fanno aiutare mentre aiutano
  • senza capire come perché poi
  • se non sanno sognare per pensare.
  • .
  • Sognare o non sognare perché come
  • diventa una questione da indagare
  • con pazienza coraggio buona fede
  • e l’aiuto degli altri spero credo.
  • .
  • Tutto cambia si smorza si sistema
  • diventando diversa cura nuova
  • capire e non capire gli altri e noi
  • chiarificando il dopo insieme al poi.
  • 28 gen. 17

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 83 follower

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.