Archivio per novembre 2016



Il potere della gentilezza

Ho letto saltabeccando: “Il potere della gentilezza -16 regole d’oro per ottenere e dare fiducia” di Franck Martin. “Come diventare persone gentili quando ci viene insegnato sin da bambini a essere strateghi, furbi, a volte persino prepotenti? E perché poi essere gentili?
La ragione è semplice: proprio la gentilezza racchiude in sé il segreto per instaurare relazioni solide, autentiche, di fiducia, che ci aiutano a conseguire i risultati desiderati in tutti gli ambiti della nostra esistenza privata e sociale. Niente a che vedere con la manipolazione, però. E non si tratta solo di essere educati, manierosi o strategicamente cortesi, ma neppure sprovveduti o imprudenti. La gentilezza è un bene complesso e potentissimo, che appartiene a ciascuno di noi, ma che va riscoperto e che bisogna imparare a praticare. Non illudiamoci, infatti: la gentilezza non è un riflesso di Pavlov, cioè non è data una volta per tutte, va nutrita, perché ogni volta può essere rimessa in causa. Il potere della gentilezza svela i meccanismi della crisi che oggi imperversa nelle relazioni umane e insegna, con sedici regole d’oro, a ripristinare il circolo virtuoso della cooperazione e della fiducia.

  • Grande gioia è stampare e ristampare
  • tradurre poesie commedie lettere
  • giocare con la musica e le immagini
  • aiutare facendosi aiutare.
  • Gran piacere è godere con amici
  • la fantasia di un cuoco molto abile
  • che ogni giorno con cura e gentilezza
  • ammannisce variando la mia tavola.
  • 2006

Conquista dell’abbondanza

Ho letto spesso scorrendo: “Conquista dell’abbondanza – Storie dello scontro fra astrazione e ricchezza dell’Essere” di Paul Feyerabend. “Senofane scacciò le divinità di Omero per far posto a un dio mostruoso. Platone non ebbe scrupolo di corteggiare i tiranni per imporre le sue idee…. Non minore fu però la violenza, con cui ritagliarono nel proprio mondo altre pratiche: dalla scienza all’arte, dall’economia al diritto. Certo neppure riusciremmo a vivere se ci lasciassimo incantare dalla sovrabbondanza del reale. E tuttavia la sua conquista ha trasformato il nostro esistere in un sistematico saccheggio, in una Terra Desolata.”

  • Situare ogni giorno scritti e immagine
  • per se stessi e per gli altri nella rete
  • è incarico di vita amore voglia
  • che viene naturale se si ascolta
  • voci e suoni guardando nella luce
  • riverberante di colori il buio.
  • Non pretendere avere accontentarsi
  • tenere la misura mai strafare.
  • 2006

STORIE DI PAROLE ARABE

Ho letto: “STORIE DI PAROLE ARABE – Il racconto di un mondo mediterraneo” di Alessandro Vanoli. “Per secoli e millenni abbiamo tutti abitato un grande spazio mediterraneo. Uno spazio dove ci siamo amati, odiati combattuti, cercati, rifiutati e condannati. Uno spazio, però, dove abbiamo continuato a parlarci. Le nostre parole, i nostri dizionari, sono lì a raccontarcelo. Greci, ebrei, latini, arabi hanno avuto radici e necessità comuni. Da esse sono nate spesso soluzioni e parole con significati differenti. Ma queste parole non si sono mai fermate. Hanno viaggiato per terra e per mare, influenzandosi e continuando a cercarsi. Noi, noi tutti intendo, siamo i figli di questa continua ricerca e faremmo bene a ricordarcelo”.

  • Tutto cambia si svolta resta uguale
  • nei limiti possibili indagando
  • bisogna conservare il meglio e il male
  • lasciare che sprofondi senza toppe.
  • 2014

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Unisciti ad altri 159 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.