Archivio per ottobre 2013



La cultura è una sola e non va scissa

Ieri alla “Filosofia sul Naviglio” l’avvocato Stefano Nespor, direttore della Rivista Giuridica dell’Ambiente parlò sul “Diritto dell’Ambiente 50 anni dopo. Le questioni aperte”. Eravamo mezzo miliardo di esseri umani duecento anni fa, siamo diventati sette miliardi. Contestai il brevetto sui farmaci, impensabile fino a non molti anni fa. Sostenni la possibilità di cambiare il computer senza dover imparare tecniche ultramoderne. Aggiungo ora l’elogio della povertà che impedisce viaggi e acquisti.

  • La cultura è una sola e non va scissa
  • in linguaggi nemici idee credenze
  • aliene disumane per contrasto.
  • Non esistono razze incompatibili
  • ci adattiamo all’ambiente col cervello
  • non con i mutamenti del genoma.
  • Dobbiamo sopravvivere agli eccessi
  • delle armi i poteri la superbia.
  • Camminando nel sole cielo azzurro
  • la speranza coltivo anche se piove.

Disciplina attenzione poco spazio

Ho letto: “Dobbiamo disobbedire” di Goffredo Parise. ” La borghesia, il sesso, il divorzio, l’aborto, la pornografia, la politica – insomma: l’Italia com’è, e come potrebbe essere se solo lo volessimo – nelle risposte di Parise ai lettori del «Corriere della Sera». Risposte limpide, ribelli, bruscamente poetiche, come si addice a un grande scrittore.”

  • Disciplina attenzione poco spazio
  • per i rivolgimenti e le imposture
  • Governo risicato, maggioranza
  • da conservare insieme senza deroghe.
  • I conti con il pubblico e il potere
  • obbligati dal fato a sciorinare.
  • La scarsa investitura è una fortuna.

Mi devo valutare e reclamare

  • Ho letto: “Tacet” di Giovanni Pozzi. “La solitudine e il silenzio come mezzi per attingere il più alto dei traguardi: «la propria umanità allo stato puro».
  • Perché non cambiare le regole giocando, se si è d’accordo e non si gareggia? Mi successe anni fa giocando a golf con un’eminenza grigia, che smise per ragioni di famiglia, lasciandomi annoiata tra gli appassionati di gare. La passione di eccellere non mi appartiene nel bene e nel male. Bisogna riconoscere i propri limiti e accettare quelli degli altri.
  • .
  • Mi devo valutare e reclamare
  • nei limiti possibili con calma
  • la poesia politica è la storia
  • che occorre riconoscere e smaltire.

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Unisciti ad altri 156 follower

Archivio

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.