La poesia che gioca con l’inconscio

Tata Ferrero

Nel Chiostro del Piccolo Teatro hanno discusso ieri sulla Matematica e il Panico. Per la matematica occorre ispirazione, come per la poesia. L’inconscio fugge la logica e sopravvive alla paura capendo e inventando il mondo nuovo.

La poesia che gioca con l’inconscio

nel profondo molteplice ben fare

incomprensibilmente snocciolata

negli arbusti cresciuti sotto bosco.

.

Esiste anche l’inconscio irrazionale

che disfa le parole e le collega

nell’oltre del passato trapassato

ritmando la grammatica violata.

.

Calcolare l’inconscio è un mal destino

il progresso dei numeri è fortuna

coi limiti gli attriti il troppo oltre

che bisogna con forza evidenziare.

0 Responses to “La poesia che gioca con l’inconscio”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 136 follower

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: