Archivio per gennaio 2012

La società eccitata

Ho letto con molti salti: “La società eccitata” di Christoph Turke. “Alla fine, ecco il sensazionale. Dovrebbe essere raro, oltre che sconvolgente. Ma quell’emozione che fa sobbalzare, quel fremito che magnetizza, quell’eccitamento da clamore non costituiscono l’oltranza che, ogni tanto, viene a sovvertire il nostro pacato assetto percettivo. Sono la dismisura a cui noi, esseri umani senzienti, siamo ormai assuefatti. Se tutto il visibile e tutto l’udibile alimentano il notiziabile, e la logica stessa dell’informazione impone di impressionare per mezzo di stimoli sempre più forti, la soglia di ciò che eccita il nostro sensorio non smetterà di spostarsi in avanti.” Il libro termina esplicando l’attacco alle Torri di Nuova York, che io rifiutai di guardare in televisione, per evitare l’eccitazione che mi avrebbe comportato. In seguito lavorai molto per capire quanto era successo e la mia vita s’internazionalizzò in vario modo.

  • Cercare il modo altro arte e voglia
  • di abbellire inventare rifinire
  • per capire il progresso tradizione
  • dell’antico moderno vecchio e nuovo.
  • Internet meraviglia ausilio forza
  • ha il limite non senso del virtuale.
  • Occhi orecchie le mani odori gusto
  • per fare per sapere e condividere
  • valori non consumi eccitazione
  • droga alcol violenza sesso guerra.
  • 2006

Ricordando Scalfaro

A me piace Scalfaro, come Presidente della Repubblica, gli ho scritto tre volte per farglielo sapere, l’ultima volta gli ho mandato una poesia, ed ho ricevuto un telegramma di ringraziamento. 4 gennaio 1993

  • Tra i garbugli e i subbugli con gli abbagli
  • male onesti e continui
  • della crisi che intride affaticando
  • ogni sforzo e parola
  • tutti i giorni ogni ora e tutti i mesi
  • da moltissimi anni,
  • mentre un gelido inverno ci ricopre
  • di fuliggine e neve;
  • per una volta tanto siamo stati
  • tutti quanti d’accordo
  • a sentire dal video nella notte
  • la speranza e il coraggio
  • che il Presidente Capo dello Stato
  • ci ha commosso affidato.
  • Scalfaro Presidente la ringrazio.

Arte sciamanica medicina e psicanalisi

  • La medicina aveva una componente sciamanica, che i grandi clinici orgogliosamente insegnavano. La scoperta della penicillina sconvolse esperienze e tradizioni. Gli studenti di medicina smisero di frequentare le lezioni dei clinici. Il progresso scientifico aveva ucciso la necessità e il piacere dell’arte sciamanica. La didattica psicoanalitica, lavorando su transfert controtransfert e inconscio è arte sciamanica difficile, che i primi psicoanalisti appresero per passione mantenendosi con altro lavoro. Con la psicoanalisi Tommaso Senise mi ha guarito della schizofrenia paranoide. La nostra è stata un’impresa da pionieri, portata avanti con coraggio e fortuna nel paese Italia, che è Magna Grecia e Mittel Europa insieme.
  • 2006

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 92 follower

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.