Archivio per dicembre 2011

Cantami, o mouse

Ho letto: “Cantami, o mouse” di Michele Mirabella. “Nessuno meglio degli antichi riesce a spiegarci il mondo di oggi. Cleopatra, la regina egizia che ha saputo trasformarsi in un’icona immortale, può insegnarci le regole del marketing più di tanti incravattati consulenti aziendali ….Omero può farci capire come i mass media raccontano la guerra, Giulio Cesare e Alessandro Magno come i politici usano la comunicazione, con illuminanti paralleli fra il nodo di Gordio e il taglio dei nastri. E poi le piramidi e i tronisti, Facebook e il fiume Lete, il Discobolo e Francesco Totti… Nell’atmosfera divertita di un simposio d’altri tempi, con un’ironia che mai lascia il posto alla seriosità e alla noia, l’autore confronta i grandi miti del nostro passato e le piccole manie della nostra epoca. L’affascinante cortocircuito temporale ogni volta rivela uno spunto, mostra un guizzo, regala un lampo, un sorriso. E una pagina dopo l’altra si scopre l’insospettabile, illuminante attualità della cultura classica.”

  • La poesia che cerca la speranza
  • tra gli uomini e i capricci del destino
  • bisogna con passione ritrovare.
  •  
  • Non temere la rabbia e le visioni
  • riafferrare i pensieri in fondo al pozzo
  • tracimato per l’acqua vita sogno
  • e la luna nel cielo tra le stelle.
  •  
  • L’acqua pozzo del cielo sole e luna
  • va cambiata di posto per le stelle
  • trascendendo i ricordi nel guardare.
  • 2011

Danza con il secolo

Ho scorso: “Danza con il secolo” di Stéphane Hessel. “Crepuscolo o alba?” “Attraversare un secolo e farlo insieme ai grandi della Storia: questo è stato il destino di Stéphane Hessel, ed è da questo vissuto che è nato il piccolo ma fortissimo appello a indignarsi per rivendicare i propri diritti che ha conquistato le coscienze di un continente. Alle spalle di quelle poche pagine che si sono trasformate in un richiamo generazionale e culturale, c’è una vita straordinaria, arrivata a 94 anni con una splendida vitalità e una voglia di essere ancora e sempre parte del mondo che cambia.”

  • Una lingua bellissima parliamo
  • una vita difficile viviamo
  • considerare i limiti e gli abbagli
  • ma non precipitare camminare.
  •  
  • Bisogna ritornare ripartire
  • continuare in segreto non fermarsi
  • fare sempre qualcosa migliorando
  • non spegnersi nel nulla del mal fare.

Aziende vincenti

Ho letto: “Aziende vincenti – Campioni nascosti del 21° secolo – Piccole e medie imprese che hanno conquistato il mondo”.

  • Cercar d’indovinare la buriana
  • e il benessere nuovo da trovare
  • per se stessi e per gli altri nel pantano
  • è una forza un ludibrio una fortuna.
  •  
  • Non soltanto il denaro corruzione
  • coi prodighi e gli avari uguale offesa
  • troppe cose mal cibo male imprese.
  •  
  • Il denaro buon servo e mal padrone
  • bisogna sovrintendere e sfatare
  • nei limiti possibili se occorre.

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 83 follower

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.