Archivio per maggio 2011

Ribellarsi è giusto

Ho letto: “Ribellarsi è giusto” di Massimo Ottolenghi. “Bisogna difendere la scuola pubblica (grande palestra di democrazia), gli investimenti alla cultura e la Costituzioone. A tutti i costi. Parola di un novantacinquenne con il cuore e la mente rivolti al futuro.”

  • È il momento del fare della guerra
  • di contare le forze per combattere
  • la morte della lingua e delle idee.
  • La vita è una battaglia per il nuovo
  • e la conservazione dell’antico.
  • Esistono pennacchi senza senso
  • di parole perdute fuori luogo
  • che invadono e fracassano morendo.
  • Ricordare il passato senza agganci
  • col futuro che viene frutti e semi
  • è un’agonia che rantola nel coma.
  • L’apprezzamento appoggio ammirazione
  • mi ha ridato le ali: volo, volo.
  • Da Poesie per Giovanni

Due anni senza gloria 1943 – 1945

Ho letto: “Due anni senza gloria 1943 – 1945″ di Lodovico Terzi.

Molti hanno lottato per non fare la guerra civile e anche per evitare le due guerre mondiali.

  • Tutto sembra svagato e senza senso
  • nell’agosto vacanze grigio e buio.
  • La pace che continua annuncia Pirooz
  • io quasi non gli credo mentre spero.
  • La guerra guerreggiata che ricordo
  • mi impedisce e frastorna mi dispera.
  • Tentare ritentare andare avanti
  • come se nulla fosse continuare.
  • Da Poesie per Giovanni

Come si esce dalla società dei consumi

Ho letto: “Come si esce dalla società dei consumi” di Serge Latouche. ” Meno consumi materiali e più ricchezza interiore, meno «ben essere» e più «ben vivere».”

  • Senza nome né volto le persone
  • procedono nel nulla consumismo
  • correndo sbraitando disperando,
  • individuano gli altri nei cataloghi
  • della disconoscente propaganda
  • specchiandosi narcisi in disamore.
  • La strada del visibile invisibile
  • putiferio del dare per ricevere
  • senza scambio di amore apprendimento
  • precipita nel vuoto morte guerra.
  • La vita che continua la mia arte
  • mi riporta i sentieri e le stagioni
  • gli amici e le passioni dire e fare.
  • Da Poesie per Giovanni

Poesie d’autore online

Benvenuti nel nuovo blog di Poesie d'autore redatto da Oretta Dalle Ore, che scrive poesie da mezzo secolo, è in internet dal 1996 ed editrice dal 2003. Oretta ha recitato poesie con successo in Svezia, Iran e Germania.

Scrivete a oretta@oretta.it

Oretta pubblica anche un blog di poesie tradotte in inglese.

Potete anche accedere al vecchio blog.

Buona lettura!

Categorie

Potete ricevere aggiornamenti al sito automaticamente. Inserite il vostro indirizzo email (e si può cancellare in qualsiasi momento).

Segui assieme ad altri 80 follower

Wordpress
Amministra il sito

Poesie Oretta
Poesie scritte da Oretta Dalle Ore
© Copyright 2003 - 2009
Tutti i diritti riservati.